DONAZIONI PER IL NEPAL

MSF147013Oltre all’aiuto spirituale, è necessario anche l’aiuto economico: come ben sapete, il Nepal è una nelle nazioni più povere dell’Asia, sopra solo al Bangladesh, Myanmar ed Afganistan.
Questa è una buona occasione per sviluppare una delle 6 Paramita: la generosità.
Oltre alle associazioni già citate:

Action Aid http://www.agire.it/it/donaora_nepal.html
Medici Senza Frontiere http://www.medicisenzafrontiere.it/notizie/news/terremoto-nepal
Maya Daya Clinic (clinica di Kopan) http://www.kopanmonastery.com/charitable/maya-daya-village-clinic
Tara Dewa onlus http://www.taradewa.org/it/index.php

l’FPMT International (www.fpmt.org) ha comunicato che è stato istituito un fondo di aiuti per prestare soccorso ai quasi 800 monaci e monache colpite dal sisma a Kopan e dintorni. Attualmente scarseggiano i viveri e acqua, la corrente elettrica c’è solo attraverso un generatore e il monastero (soprattutto il vecchio gompa) è stato severamente danneggiato, tant’è che sono state installate delle tende per dormire all’aperto perché è pericoloso dormire all’interno delle strutture danneggiate. Inoltre, il fondo sarà utilizzato per offrire un sollievo immediato e a sostegno di altre aree della regione himalayana, come il villaggio di Thame ( luogo di nascita di Lama Zopa Rinpoce ), dove c’è stata una quantità incredibile di distruzione. Se vengono raccolti fondi sufficienti, le sovvenzioni saranno fornite ad altre organizzazioni accuratamente controllate che operano per il soccorso terremoto.
Potete trovare tutte le informazioni qui https://my.fpmt.org/donate/socialservicesfund .

Vi ringraziamo fin da ora per qualunque preghiera dedichiate o aiuto economico possiate fare in favore delle popolazioni colpite.
Sarvamangalam.

Il Centro Studi Cenresig Bologna

Post a comment

Book your tickets