2 marzo: Chotrül Düchen – Giorno dei Miracoli


Bodhgaya2586Golden-Light-560x373

il 2 Marzo è Il “Giorno dei miracoli” del Buddha che ricorre il quindicesimo giorno del primo mese del calendario lunare tibetano. E’ un giorno particolarmente propizio per tutte le azioni positive perché, secondo la tradizione, la loro valenza karmica, in questo giorno, si moltiplica per milioni di volte. Il Buddha, a Shravasti, per tutti i primi quindici giorni del primo mese lunare, accettò e sconfisse in una sfida dei maestri spirituali antagonisti, riguardo la capacità di fare prodigi: così un giorno si alzò nel cielo e fece sprizzare acqua e fuoco da ogni poro del suo corpo; un’altra volta moltiplicò la sua immagine nello spazio… e così via. Così facendo, il Buddha fu unanimemente riconosciuto come insuperabile.
In Tibet, e nei centri ispirati al buddhismo tibetano, si celebra questa ricorrenza nei primi 15 giorni dopo il capodanno intensificando la pratica di azioni positive e concludendo l’ultimo giorno con la Grande Festa dei Miracoli. Vi mandiamo i nostri migliori auguri in un giorno di così auspicio e che tutti i vostri desideri si possano esaudire.

Lama Zopa Rinpoche, il nostro direttore spirituale, durante i giorni del Monlam (i primi 15 giorni dopo il capodanno tibetano), consiglia di prendere i precetti al mattino, di recitare il mantra di Vajrasattva, fare la pratica delle prostrazioni ai 35 Buddha, di leggere il Sanghata Sutra.