Cos’è il Buddhismo con la Ven. Siliana Bosa 7-8 maggio: Il karma, meditazione senza frontiere per abbattere i muri dell’ignoranza


  • Centro Studi Cenresig
Register
siliana bosa

Il karma o legge di cause ed effetto, è uno dei principi fondamentali della filosofia buddista. Comprendere e proteggere il karma è molto importante per chi inizia a praticare il Dharma é qualcosa che chiunque desideri la felicita e non voglia la sofferenza deve comprendere e proteggere. Anche se una persona non crede in questo, non ha fede nel karma, tuttavia quell’essere senziente crea continuamente karma con il corpo, la parola e la mente. Non è che qualcuno che ha la fede ha il karma , mentre chi non vi crede non lo sperimenta. Non è in questo modo. Le persone che hanno davvero raggiunto la pace della mente, la felicita ultima, sono molto rare; sono i pochi che comprendono e proteggono il karma, che rinunciano alla causa della sofferenza e ottengono la causa della felicità. Per eliminare la sofferenza e ottenere la felicità è molto importante comprendere l’evoluzione e la natura dell’esistenza interiore. Per quanto si possa comprendere l’esistenza esterna e studiarne la natura e l’evoluzione, ciò non ha molto effetto sulla mente. l problemi quotidiani rimangono gli stessi. l pensieri disturbanti sono ancora li: la
collera, l’attaccamento e l’ignoranza che si afferra all’io come veramente esistente. Queste tre menti velenose rimangono le stesse, anche dopo trenta, quaranta, cinquant’anni, anche dopo cento anni. Non camhia nulla. Per questo motivo, e molto importante studiare la mente, la sua evoluzione interiore e la sua natura, specialmente il karma, ossia l’azione e il risultato. Più si studia tutto ciò, più risulterà effettivo. La virtu causa la felicità; la non virtu da come risultato la sofferenza, ma nessuna di queste esiste per conto proprio.

Orari: sabato 15-18 e domenica 10-13.